breve storia

luppoleto primo episodio 003Il birrificio nasce con Enrico. Iniziato alla cultura birraria da un grande amico belga (Dirk), vissuto per anni in Liguria tra birra e mare, Enrico (classe 1977) matura l’idea del birrificio durante gli anni di studio alla facoltà di Agraria di Milano (sede dell’associazione Unionbirrai) e successivamente partecipando a diversi corsi formativi e collaborando con più aziende per la progettazione e il collaudo di impianti di birrificazione.  Ma il progetto imprenditoriale ha origini più profonde e nasce dalla ben più radicata passione di Enrico per i prodotti agricoli e la loro trasformazione, a cui si deve aggiungere la naturale propensione a ‘creare’ con le cose e a divertirsi ‘lavorando con le mani’: tutto è iniziato, infondo, con un pugno di malto in un catino…

Nel 2006 Enrico struttura l’idea del birrificio insieme al cugino Marco (’73). Cresciuto insieme a lui e quindi inevitabilmente approdato alla birra, nel 2007 Marco avvia con Enrico la produzione a Carate Brianza, attività in cui apporta la sua esperienza di anni di lavoro nel campo dell’igiene alimentare e la sua sensibilità e passione per il vissuto popolaresco, riconducendo l’immagine del Birrificio alla realtà umana e paesaggistica della Brianza.

Strada facendo i due incontrano Marco Valeriani (’81), tecnologo alimentare e soprattutto tecnicissimo birraiofoto marco corso 3. Marco crea all’interno del birrificio due apprezzate ricette e si fa conoscere, come rappresentante Menaresta (in quanto ben più propenso al viaggio e alla ribalta degli altri due “riservati brianzoli”), a livello nazionale e internazionale: il Birrificio comincia ad essere con lui una realtà affermata e seguita. Nel gennaio 2015 decide di intraprendere una sua strada personale, lasciando il birrificio ma rimanendo in contatto affettivo e professionale con Enrico. Per il Birrificio Menaresta è l’inizio di una nuova appassionante fase.