Birre una tantum

Gennaio 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In uscita la prima delle “The NeverEnding Hop”, linea di straluppolate one shot solo in fusto che si susseguiranno da qui in avanti per gli amanti del genere. Questa una double ipa con tanto (infinito) luppolo Denali ed Enigma. NeverEnding Thirst!

 

Da novembre 2017

OTELLA

OtellaAmbrata scura con sfumatura rosso rubino, tipo kriek, ma su base brown, con “cioccolato” di carruba e abbondanza di amarene
(secca, moderatamente acida, emerge l’amarena su un tappeto lievemente cioccolatoso).
Note degustative: frutta rossa (amarena), torrefatto (lieve cioccolato), vinoso (sherry), legno.

 

 

OTELLO: il nome di una stellata torta al cioccolato e amarena, che ci è venuta in mente al primo assaggio di questa birra: una ale scura con polpa di carruba (il famoso “cioccolato” italiano, che tanto amiamo usare) e “lievitata” in botti di legno con brettanomicete, a cui aggiungiamo, a fine preparazione, come ciliegine sulla torta, una generosa quantità di amarene, le nostre squisite ciliegie acide.

Otello: anche il nome del leggendario “carattere” del teatro shakespeariano, il moro capitano d’esercito che uccide per gelosia, fondendo in un sol gesto il rosso carminio dell’amore e il nero terrigno dell’istinto brutale; e personaggio della grande opera lirica melodrammatica, di cui l’Italia è patria.

Così come molto italiana è questa kriek, negli ingredienti e nell’ispirazione; e così come, nel nostro lavoro quotidiano, anche noi sempre ci mettiamo “all’opera”, inventando per le nostre birre “caratteri” sempre nuovi, marcati e originalissimi, in totale libertà.

Birra di carattere, dunque, dal colore ambrato carico, con sfumature rosso rubino, di una brillantezza e limpidezza eccezionali, dal profumo ricchissimo di cioccolatino alla ciliegia, e dal sapore egualmente intenso esternante sentori di sherry e di frutta rossa, con la punta di acidità e le note ossidative e di legno a enfatizzarne la personalità decisa, in una melodia di gusto che colpisce; da bere a fine serata o da osare a tutto pasto.

La ciliegina sulla torta di un momento di passione.

 

Otella, al femminile, perché la birra è femmina, e piacevole, e desiderabile. Perché al femminile non c’è più tragedia, ma solo malizia, allegria!

 

Novembre 2016 (ma la rifaremo ogni anno, alla raccolta del luppolo – forse… -):

medaglione-bevera-fresh-hop

 

 

 

 

 

BEVERA FRESH HOP: luppolo raccolto la mattina (a Modena, da Italian Hops Company), e usato la sera in dry hopping! Noi abbiamo scelto il cascade.

 

A febbraio 2016

etichetta Santa Topaz

 

 

 

 

 

Una versione goliardica della nostra San Dalmazzo, a cui abbiamo aggiunto tanto luppolo topaz (notevole luppolo australiano) e tolto il lievito saison, a dare una profumatissima APA resinosa e sensuale!

SANTA TOPAZ! 🙂

Alc. 5,2% Vol

 

 

Nel 2014 abbiamo fatto:

etichetta DANNATA barrel aged

 

 

 

 

La nostra imperial stout invecchiata in botti di whisky (quarter casks ex-Laphroaig!).

 

etichetta Don Felina Esecutivo

 

 

 

 

 

 

 

 

Felina invecchiata 6 mesi in botti di Rum della Martinica.

 

Etichetta FOGGY

 

 

 

 

American Weiss: Weiss amara iperluppolata

 

Etichetta BBQ

 

 

 

 

Smoked porter: una porter con malto rauch

 

Nel 2013 abbiamo fatto:

etichetta-Felinozzo

 

 

 

 

Versione elaborata natalizia di Felina, con miele di tiglio, cannella, vaniglia e arancia dolce.

 

etichettagib

 

 

 

 

Hoppy double kolsch: una kolsch iperluppolata e alcolica con soli luppoli tedeschi.

 

Storico:

BEVERA SPECIAL

Versione di Bevera con luppolo mandarina

 

BEVERA UK

Versione di  Bevera con lievito london ale

 

FLORA ACACIA

Versione di Flora con fiori di acacia, raccolta da noi nei nostri boschi!

 

GAZEUSE

Acida a fermentazione spontanea spumantizzata

 

BLANCHE DE TRECAS

Blanche con frumento CRUDO brianzolo (di Tregasio)

 

Etc etc etc

[prima o poi compileremo la lista… :-)]